Si stendeva silenzio

540799_434502836637840_1397428904_n

(immagine dal web)

*

Silenzi piegati, frustati

dalla gelida stagione

conquistando le piume

in ogni nido ormai vuoto

dal calore delle tenerezze

e dal profumo dei sogni.

 

Te ne vai

senza salutare il mattino

senza voltare il respiro

per annusare la luna

soffocata dalla nebbia

che domina

le parole dette e

le parole non dette.

 

Provo a cercarmi

negli echi lontani

nelle attese spese

nei sorrisi mancati

le lacrime cadono

sulla bussola impazzita

sull’inchiostro versato

sui silenzi piegati che restano

ombra nell’ombra.

© omar.m

#

http://www.scrivere.info/poesia.php?poesia=335655&t=Si+stendeva+silenzio

http://lanostracommediajalesh.wordpress.com/2013/12/10/si-stendeva-silenzio/

http://www.lamenteeilcuore.it/index.php?option=com_content&view=article&id=6281:si-stendeva-silenzio&catid=25:poesia-damore&Itemid=34

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in amore, emozioni, poesie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Si stendeva silenzio

  1. ombreflessuose ha detto:

    L’ incanto del silenzio nella sofferenza dell’ anima
    Molto bella
    Baci
    Mistral

  2. jalesh ha detto:

    Stupenda poesia dolorosamente sofferta

  3. giselzitrone ha detto:

    Sehr schön etwas Traurig aber sehr viel Herz im diesen Gedicht.Wünsche dir einen schönen Abend Grüße und Freundschaft.Gislinde

  4. Tiziana ha detto:

    Triste ma bellissima..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...